/ Chi siamo

seguici su Facebook

Era il 7 febbraio 1991 e nello studio di un nota notaio sondriese Piasini Dario, Proh Rudy, Moizi Maurizio, Spinelli Saule, Spini Maria Laura, Domenica Mocellin, Cesare Peroni, Galli Stefano, Grillo Mauro e Stefano Scherini procedevano alla costituzione dell' Alpin Bike Sondrio che aveva come scopo dettato dallo statuto la valorizzare del mondo della bici da montagna con la conseguente pratica e diffusione del ciclismo fuoristrada.

Dopo alcuni anni dedicati all' escursionismo il sodalizio ha creato una propria squadra agonistica ed ha collaborato attivamente alla organizzazione dei più famosi circuiti di mtb della Lombardia per poi puntare l' obbiettivo esclusivamente sul settore giovanile, settore che ha permesso al team di aggiudicarsi ben 21 medaglie in tutte le categorie dai 13 ai 21 anni nei campionati italiani fuoristrada degli ultimi 10 anni. Nel settore fuoristrada giovanile questo rappresenta un record in campo nazionale e per festeggiare questo evento nelle maglie da gara e da riposo del team appariranno da questa stagione due stelle a testimonianza di quanto raggiunto. In campo regionale il sodalizio è detentore delle ultime nove edizioni del Trofeo Lombardia esordienti/allievi ed anche questo palmares la dice lunga sulla valenza della squadra sondriese.

Le prime medaglie agli italiani arrivano nel 1999 a Telese Terme in Campania grazie alla malenca Picceni Maria che arriva 2° nella junior femminile mentre l'allievo Adam Quadroni conquista il 2° posto dietro a Lanteri. Nel 2001 al primo campionato italiano riservato ad esordienti ed allievi a Vigoleno in provincia di Piacenza storica doppietta nella esordienti con Fabio Cappi e Luca Zanella mentre nel 2002 nel campionato italiano dal team organizzato in Valmalenco la vittoria sfugge per poco all'esordiente Filippo Gusmeroli che si classifica 2°. Nel 2003 arrivano ben 3 medaglie d'argento grazie a Salvagni Valentina che conquista l'argento nella junior femminile a Sassoferrato mentre a St. Lorenzen in Alto Adige Lidia Aguzzi e Paolo Treachi conquistano l'argento nella esordienti f. e nella allievi m.

Passa solo un anno e nel 2004 ancora Valentina Salvagni porta a casa un argento nei campionati italiani di Busalla e dopo un anno di 'pausa' siamo oramai al 2006 dove Federico Salvagni a Ragusa giunge 3° nella esordienti maschile e solo 2 settimane dopo il compagno Samuele Porro lo imita finendo terzo nella prestigiosa categoria junior nel tricolore di Monticello Brianza. E si arriva nel 2007 ed a Scorzè nel Veneto ai campionati italiani di ciclocross 2007 dove Fabio Bergomi nella allievi 1° anno dopo una grande gara conquista una insperata medaglia d'argento mentre nel 2008 Andrea Cecini nella categoria allievi sale sul secondo gradino del podio negli italiani di dh.

Ma è il 2009 l'anno di grazia considerato che vengono conquistate ben 4 medaglie d'oro 1 d'argento e 2 di bronzo : si inizia a Modena nei tricolori ciclocross dove il neo acquisto Gioele Bertolini regala al team una medaglia d'argento nella esordienti arrivando a soli tre secondi dall'oro, atleta che poi conquista addirittura l'oro agli italiani di Montoggio dopo una stagione che lo ha visto trionfare in più occasioni e partecipa con i compagni Bormolini Jessica, Bergomi Fabio e Caneva Tommaso alla conquista dell'oro nel campionato italiano a staffetta disputatosi a fine giugno a Courmayeur.

Ma l'anno di 'grazia' vede i giallo viola protagonisti anche agli italiani di Bike Trial dove Bertola Alessandro conquista l'oro nella categoria allievi mentre i compagni Baraglia Luca e Varenna Oscar rispettivamente l'argento ed il bronzo nella esordienti mentre l'ultimo oro viene conquistato nella masterwoman da Valentina Salvagni ritornata prepotentemente all'attività agonistica.

Si passa al 2010 ed a festeggiare in anteprima il 20° anno ci pensa ancora il grande Gioele Bertolini che finalmente centra l'oro agli italiani di cross all'Idroscalo di Milano mentre per quanto riguarda la mtb gli sfugge l’oro a Trevignano Romano aggiudicandosi comunque un brillante argento nella cat. Allievi.

Ma ad giudicarsi l’ambito ora ci ripensa la staffetta che a Courmayeur al termine di una gara mozzafiato giunge prima sul traguardo bissando la vittoria del 2009.

Si arriva così al 2011 stagione che vede l’unica medaglia color argento arrivare ancora una volta dalla staffetta, staffetta che si disputa per la prima volta a Rovereto.

Ma ecco che l'anno dopo nel 2012 grazie all'esordiente Matteo Cucchi il medagliere si arricchisce di una prestigiosa medaglia di argento non colorata d'ora solo per la sfortuna che tramite una bucatura fa perdere al bravo talamonese la maglia tricolore.

Ma si sa quando uno è un campione le occasioni si ripetono ed eccolo ad Erice (Tp) arrivare a mane alzate nel campionato italiano esordienti disputatosi nel luglio del 2013.

Non passa neanche un anno che a Bielmonte(No) l’esordiente di Grosio Letizia Motalli, neo accasata nel team sondriese, dopo una gara entusiasmante coglie una insperata maglia tricolore che così si aggiunge al già lungo palmares giallo viola.

Ma la storia del’Alpin Bike non è solo rappresentata dalle medaglie e dalle maglie tricolori degli italiani ma anche dalle 10 vittorie consecutive al Trofeo Lombardia,dalle varie prestazioni ottenute nei giovanissimi e dalle innumerevoli manifestazioni nazionali e regionali organizzate.

L'invito per tutti gli appassionati è quindi quello di continuare a seguirci su questo sito e sulla pagina di facebook per poter vivere e condividere con noi l'attività 2012!!!!


Home Chi siamo News Atleti Gallery Sponsor Contatti